Savona: crolla palazzina ad Arnasco, 5 morti e un ferito grave

Savona: l’edificio crollato ad Arnasco era una palazzina di quattro piani e le vittime sarebbero extracomunitari che abitavano in uno degli appartamenti. Per il sindaco, Alfredo Gallizia, gli ambienti erano saturi di gas. L’area è stata messa sotto sequestro su disposizione della Procura e presidiata dai carabinieri del comando compagnia di Alassio.

Savona, crolla palazzina ad Arnasco, 5 morti e un ferito grave

Il crollo è avvenuto dopo le 3 del mattino in frazione Bezzo, nel comune di Arnasco, in provincia di Savona. La chiamata ai soccorritori è arrivata alle 3.21. La palazzina di due piani, venuta giù con fortissimo boato, è andata completamente distrutta. Subito accorsi i vigili del fuoco che sono al lavoro sul posto con quattro squadre e le unità cinofile. Le ricerche tra le macerie di eventuali altre vittime proseguono.

I vigili del fuoco hanno estratto dalle macerie il corpo di un uomo. Le altre vittime sono tre uomini e una donna; un’altra donna, sudamericana di 50 anni, è gravissima. Secondo i sanitari,  ha ustioni di terzo grado sull’80 per cento del corpo ed è stata ricoverata al centro grandi ustionati dell’ospedale Villa Scassi di Genova. Secondo le prime ricostruzioni, molto probabilmente, a causare il crollo è stata una fuga di gas.

Al momento non possiamo sapere se nella palazzina c’erano altri ospiti, ma abbiamo accertato che dovrebbero esserci solo sei persone coinvolte. Se non c’erano ospiti il bilancio dovrebbe essere definitivo“, ha dichiarato il sindaco Gallizia.