Uomini e Donne: Rafael Valle vorrebbe parlare con Silvia Raffaele

Tutti conoscono il trono tormentato di Silvia Raffaela a Uomini e Donne: la ragazza si era invaghita di due corteggiatori in particolare, Fabio e Rafael. Quest’ultimo era una potenziale scelta ma ha deluso le aspettative della ragazza che, costernata dal dolore, ha deciso di lasciare la trasmissione senza scegliere perché ha capito che lì non avrebbe trovato l’amore. Per fortuna la ragazza si è riscattata frequentando l’attuale compagno, Andrea La Mantia, calciatore col quale sta vivendo una favola d’amore. Rafael Valle di Uomini e Donne, comunque, è stato intervistato dal magazine Tv Show e parla del suo percorso in trasmissione.

ùUomini e Donne: Rafael Valle vorrebbe parlare con Silvia Raffaele

Nonostante l’ex corteggiatore abbia sofferto nel lasciare il programma, crede comunque di aver preso una giusta decisione:

Penso di aver fatto la scelta giusta perché ho sempre agito in modo sincero. In quel momento sentivo che tra noi non poteva continuare e, pur sapendo che sarebbe stato difficile lasciare la trasmissione, è stato doveroso dire la verità. Penso che anche Silvia abbia apprezzato la mia sincerità: non volevo prenderla in giro. (…) Se siamo arrivati alla rottura è stata colpa di entrambi: lei ha tirato troppo la corda su alcune cose, e poi è accaduto quello che accade anche fuori da lì, con una frequentazione normale: mi sono accorto che tra noi c’era attrazione fisica e che le volevo molto bene, ma non a tal punto da continuare fuori la storia. Ho capito che eravamo molto diversi e che fuori ci saremmo scontrati troppo”.

Uomini e Donne, Rafael: “Vorrei incontrare Silvia”

Il ragazzo non nega di aver speso qualche lacrima per l’amaro epilogo della storia e spera un giorno di poter incontrare di nuovo Silvia, anche solo per parlare:

Ero molto combattuto: l’ho visto come un fallimento per entrambi. Poi vederla piangere mi ha spiazzato, mi ha ferito. Sapevo che era un addio, che non ci saremmo più visti. Si stava chiudendo un capitolo e non sono riuscito a trattenere le lacrime. Non ci siamo sentiti dopo, penso che sia meglio lasciar passare un po’ di tempo. Forse un futuro un incontro lontano dalle telecamere sarà possibile: tra di noi non c’è odio o rancore, se ci si becca da qualche parte spero di poterle parlare, di potersi dire almeno ciao e chiacchierare di qualcosa, ma adesso è troppo presto. Di lei ho un bel ricordo, abbiamo vissuto bei momenti insieme. Le auguro di essere felice, che poi è la cosa che ho sempre desiderato dall’inizio”.22