Sanremo 2016 a favore della comunità Lgbt: “spot per i gay”

Ebbene sì, lo possiamo dire! Se da”Panariello sotto l’albero” la scenetta con Biagio Antonacci, sembrava tuttavia improvvisata, è servita da spunto per Carlo Conti, conduttore di Sanremo 2016, come tema ideale per questo Festival. Non solo Noemi, che ha dato il via alle danze, ma tutti i concorrenti cantano il loro pezzo con la bandiera arcobaleno attaccata al microfono. E tuttavia ci chiediamo: non sembra una costrizione? E chi non è d’accordo magari per non risultare una voce “fuori dal coro” veste il suo microfono col simbolo della comunità lgbt?

L’idea probabilmente è partita dalla famosa pagina “Le perle di Pinna” attraverso il vincitore dell’ultima edizione di “Pechino Express”

Sarebbe bello se stasera a Sanremo tutti gli artisti indossassero un richiamo arcobaleno per far presente alla nostra classe politica che l’amore ha gli stessi diritti per tutti, e che quello che chiediamo è condiviso davvero dalla maggioranza del Paese, non solo da chi ne verrebbe beneficiato. E questa battaglia così nobile non ha nulla a che vedere con le nicchie, con le minoranze, con la politica dei voti, delle alleanze e delle maggioranze. E’ una protesta comune contro le disuguaglianze, che non ha partito né colore, se non quello dell’amore

Ad accodarsi all’appello di Noemi anche Arisa ed Enrico Ruggeri, mentre a stemperare i toni di un Sanremo che sembra essere cucito ad hoc per sponsorizzare il consenso alle unioni civili e adozioni tra persone dello stesso sesso, è l’imitatrice Virginia Raffaele, forse ingaggiata proprio per questo motivo: attraversare, con la propria ironia, l’atmosfera di tensione che si respira in questo Festival di Sanremo.

La Raffele, infatti, è intervenuta per rendere più leggera l’aria sul palco dell’Ariston con battute che ovviamente diverranno memorabili: “E basta co sto Elton John – nei panni di una verace Sabrina Ferilli – Dicono che è uno spot per gli omosessuali. E quando ce stanno i Pooh che è? ‘Na marchetta per l’Inps? Alla fine è uno sposato con prole, come te Carlo. Anzi, tu sei nero e hai una figlia bianca. Questo non si spiega“.

Sarebbe bello se stasera a Sanremo gli artisti indossassero tutti un richiamo arcobaleno per far presente alla nostra…

Pubblicato da LePerlediPinna su Martedì 9 febbraio 2016