Sanremo 2016, vuole lanciarsi nel vuoto: “Fatemi parlare con Conti”

Sanremo 2016. Carlo Conti come Pippo Baudo? Non proprio anche perché, stavolta, non è un accaduto all’interno dell’Ariston, come avvenne nel 1995 quando un uomo, Pino Pagano, in diretta, minaccio il suicidio dalla galleria del teatro. Intenzionato a buttarsi giù, grazie all’intervento del conduttore si convinse a non perpetrare il suo gesto estremo. Stavolta il protagonista è invece un altro uomo, Carmine Garofalo, 68 anni, che è stato fermato dai carabinieri e la polizia mentre minacciava di buttarsi già dal tetto di un palazzo in piazza Colombo se non gli fosse stato concesso di parlare con il conduttore di Sanremo 2016, Carlo Conti.

Sanremo 2016, Carmine Garofalo butta giù dal tetto

L’uomo, sul cornicione dell’edificio, urlava frasi senza senso attraverso un megafono, ma tuttavia è stato tratto in salvo dalle forze dell’ordine non senza opporre resistenza, ed è stato montato anche un gonfiabile nel caso in cui, Garofalo, fosse riuscito a lanciarsi nel vuoto. Ad ogni modo pare che l’uomo sia stato già protagonista di scene simili durante i precedenti Festival, questo però è da accertare. Il 68enne chiedeva di leggere una lettera in presenza di Carlo Conti per avere la possibilità di rivolgersi ad una donna che lo avrebbe fatto finire nei guai con la legge.