Camposano: atto intimidatorio fuori la villa di Pasquale Napolitano

Atto intimidatorio nei confronti del giornalista campano Pasquale Napolitano, giornalista di Retenews24.it. A dichiararlo è proprio lui attraverso il suo profilo Facebook.

Bomba carta contro l'abitazione di Pasquale Napolitano

Ieri sera, davanti alla sua villetta a Camposano, in provincia di Napoli, si è sentito un boato che ha mandato in panico vicini, la mamma e la zia del cronista che erano presenti in casa. Contro l’abitazione di Napolitano è stato lanciato un grosso petardo, che per fortuna non ha provocato danni, ma ha solo fatto tanto rumore e seminato paura tra gli abitanti.

Secondo quanto riportato da Il Mattino, il movente del grave atto intimidatorio è legato alla campagna elettorale per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunali. Intanto su Facebook il messaggio del giornalista:

Il mio primo pensiero è stato per mia madre, da sola in casa con mia zia. Per fortuna, a parte lo spavento, non ci sono state gravi conseguenze. Provo tanta rabbia perché c’è chi pensa di poter con la violenza, le minacce e le intimidazioni, impedirmi di raccontare la verità e denunciare le zone d’ombra. Tutto questo non accadrà mai. Un grazie ai carabinieri che hanno raccolto la mia denuncia e che sono certo individueranno il prima possibile gli autori della intimidazione.