Omicidio Loris Stival: Veronica Panarello “capace di intendere”

È recente l’indiscrezione circa la richiesta della condanna a carico di Veronica Panarello di 30 anni di carcere, che dovrà essere accolta o meno durante il processo a seguito, anche, delle perizie psichiatriche sulla donna.

Veronica Panarello verrà processata, in grado di intendere e di volere

La Panarello, in carcere, accusata di aver ucciso suo figlio, il piccolo Loris Stival di 8 anni, è stata sottoposta ad esami psichiatri da parte dei periti. In base a quanto si apprende dall’Ansa: “Veronica Panarello non armonica ma capace di intendere e di partecipare al processo“. Per i periti la donna non soffrirebbe di alcun tipo di patologia quindi è in grado di affrontare un processo ed essere condannata in base ai termini previsti dalla legge italiana.

L’accertamento è stato richiesto dal gip di Ragusa e davanti al quale la donna dovrà essere processata con l’accusa di aver ucciso il figlio e occultato il cadavere, ritrovato in quel canalone di contrada Mulino Vecchio, a Santa Croce Camerina, lo scorso 29 novembre 2014.