Il peggior pedofilo della storia: ha violentato oltre 200 bambini

CronacaIl peggior pedofilo della storia: ha violentato oltre 200 bambini

Data:

Inorridiamo davanti alle notizie sulle violenze contro i bambini e questa è di gran lunga la notizia peggiore che avremo mai potuto darvi. Un crimine perpetrato per 9 anni nei confronti di bambini molto piccolo e addirittura neonati.

Richard Hukle, il peggior pedofilo della storia, violenta 200 bambini

Il mostro è già stato definito dai media inglesi il “peggior pedofilo della storia“. L’uomo, o meglio “l’essere ignobile” ha 30 anni, arriva dal Kent, e dovrà rispondere a viscide e pesanti accuse: quelle di aver violentato circa 200 bambini, alcuni di loro dei neonati, che a stento avevano compiuto i 6 mesi di vita.

Ora l’uomo rischia 22 ergastoli: insomma fine pena mai, una pena più che giusto visto quello che ha fatto nei confronti di questi innocenti bambini. Si era recato in Malesia per poter agire indisturbato, spacciandosi come insegnante di inglese e fotografo è riuscito ad ottenere la fiducia delle famiglie dei bambini, e dei bambini stessi per poter praticare i suoi abusi.

È osceno quello che stiamo per raccontarvi: Huckle, abusava sessualmente dei minori e si scattava anche dei selfie durante il rapporto con dei bambini che portavano ancora il pannolino. Ma non è finita qui, perché l’orco costringeva le piccole vittime a fare sesso tra loro. Li filmava, scattava loro delle foto, e poi faceva girare tutto questo materiali sui canali pedopornografici del web.

Ora, Richard Huckle, dovrà rispondere a ben 71 capi di accusa, e non ha mai cercato d negare le sue colpe. La sua attività criminale sarebbe iniziata nel 2015, in occasione di un viaggio in Malesia. E proprio in quell’occasione ci fu la sua prima vittima, un bimbo di 3 anni, figlio della famiglia che lo ospitò. La stessa storia si sarebbe ripetuta negli anni successivi con le sorelline di 4 e 6 anni.

Viaggiava avanti e indietro dall’Inghilterra alla Malesia, e nel 2010 si sarebbe trasferito definitivamente nel paesino di Kuala Lumpur cucendosi addosso la fama de “l’uomo occidentale facoltoso disposto ad aiutare le famiglie localie”. La realtà però era ben diversa e a dimostrarlo 20mila tra immagini e video per pedofili che filmava lui stesso e caricava su internet.

Ma altro fatto inquietante è che il mostro pare stesse per pubblicare anche una guida in cui spiegava gli altri come seguire le sue “gesta”, con tanto di indicazioni e suggerimenti per trovare le vittime e ottenere da loro il silenzio. A breve verrà emessa la sentenza nei suoi confronti, e siamo sicuri che il tribunale inglese gli infliggerà il massimo della pena.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...