Stefano Bertona, imprenditore torinese trovato morto in Spagna

Era di Torino l’imprenditore che viveva a Genova ed è stato trovato morto con la sua compagna sul suo yacht, in Spagna. Gli inquirenti ora indagano sulla morte di Stefano Bertona per capire se si tratta di avvelenamento od omicidio.

Stefano Bertona è morto con la sua compagna

L’imprenditore 45enne era partito dal porto di Genova il 28 maggio, accompagnato dalla sua compagna russa, Leyla Sultangarewa, 28 anni, anche lei trovata morta. In base alle prime ricostruzioni, gli inquirenti pensano che ad ucciderli sia stata l’inalazione di monossido di carbonio, ma non escludono la pista di un mix di droga e alcol ingeriti. Nessuna ipotesi è da escludere, tuttavia, solo autopsia dirà la verità visto che sui loro corpi non sono stati ritrovati segni di violenza anche se la morte di coppia insospettisce non poco.

Il corpo dell’imprenditore e della compagna, ritrovati sullo scafo, giacevano all’interno di una cabina a Roses in Costa Brava. Inoltre, Stefano Bertona, su Facebook poche ore prima del decesso aveva postato una fotografia con disdascalia: “Diario di bordo: giornata impegnativa di navigazione nella nebbia, peggio della pianura padana in febbraio, ma ripagata ampiamente da una splendida Marsiglia e da delfini ovunque”.