Incidente ferroviario in Puglia: nomi delle vittime

Il numero delle vittime accertate sono 23. Ma non sembra essere quello definitivo. Alcune testate parlano di 27 persone che hanno perso la vita nell’incidente ferroviario avvenuto sul binario unico tra Andria e Corato.

Incidente ferroviario in Puglia: nomi delle vittime
Vittime scontro Treni –
Prima fila da SX: Patty Carnimeo, Enrico Castellano, Antonio Summo.
Seconda fila da SX: Salvatore Di Costanzo, Fulvio Schinzari, Jolanda Inchingolo.
Terza fila da SX: Alessandra Bianchino, Maurizio Pisani, Julia Favale.

Sotto il sole cocente della Murgia due treni hanno impattato uno contro l’altro a 100 km orari. Una locomotiva è scomparsa nell’altra disintegrandosi. I treni erano pieni di turisti, pendolari e studenti.

L’elenco dei nomi delle vittime:

– Fulvio Schinzari, 59 anni, nato a Galatina
– Pasquale Abbasciano, di Andria, macchinista
– Luciano Caterino, 37enne nato e residente a Corato, macchinista
– Enrico Castellano, nato a Ostuni, aveva 72 anni
– Antonio Summo, 15 anni, di Ruvo di Puglia
– Donata Pepe, 70 anni di Terlizzi, (nonna del piccolo Samuele che si è salvato)
– Albino De Nicolo, 53 anni di Terlizzi, capotreno
– Giuseppe Acquaviva, 51 anni, di Andria
– Serafina Acquaviva, 52 anni di Andria
– Alessandra Bianchino, 29 anni, di Andria
– Rossella Bruni, 26 aanni, di Trani
– Jolanda Inchingolo, 25 anni, di Andria
– Maurizio Pisani, di Andria, di 55 anni
– Gabriele Zingaro, 25 anni, di Andria,
– Pasqua Carnimeo, 30 anni, nata a Modugno
– Maria Aloysi, 49 anni, di Andria ma viveva a Modugno
– Francesco Ludovico Tedone, 17 anni, di Corato
– Salvatore Di Costanzo, 56 anni di Bergamo, in Puglia per lavoro
– Michele Corsini, 61 anni, di Milano
– Gabriele Zingaro, di 25 anni, di Andria
– Giulia Favale, nata in Francia, di 51 anni
– Nicola Gaeta, barese di 56 anni.