11.4 C
Napoli
martedì, Novembre 30, 2021

Coppa Italia: Napoli la Coppa è tua

Le storie pi lette

ROMA – Il Napoli vince la Coppa Italia superando la Juventus (prima sconfitta in stagione)per 2-0 grazie ai gol di Cavani (rigore) e Hamsik. Primo trofeo dell’era De Laurentis e quarta Coppa Italia nella storia degli azzuri. Davanti ai 64.000 spettatori dell’Olimpico parte subito forte il Napoli. Al 3′ Campagnaro, dopo un ottima azione personale sulla destra, lascia partire un cross che trova libero Zuniga di colpire di testa, ma Storari non si fa sorprendere. Napoli aggressivo, si piazza nella metà campo della Juventus non lasciano spazio agli avversari. Ancora azzurri pericolosi con Lavezzi ( un pò egoista avrebbe potuto servire uno dei suoi compagni sulle fasce) all’11’ in ripartenza, dal limite dell’area lascia partire un destro che termina di poco fuori. Al 20′ si vedono i bianconeri con Marchisio, un suo tirodai 20 metri impensierisce De Sanctis. Partenopei che sfiorano il vantaggio al 27′, quando da un cross di Lavezzi, Hamsik sfiora il pallone a porta libera. Sul finire sale di tono la Juventus, i bianconeri reclamano un rigore per fallo di Aronica su Marchisio. Il primo tempo si chiude sullo 0-0.

Ripresa identica ai primi 45 minuti. Napoli pericoloso in avvio con Dzemaili, il centrocampista si libera degli avversari tira verso il centro ma non trova nessuno pronto a intervenire. Il match cambia storia al 15′. Da una rimessa laterale incomprensione tra Bonucci e Barzagli, Lavezzi ne approfitta anticipando Storari che lo stende in area, rigore. Cavani va sul dischetto e spiazza il portiere bianconero. 1-0 per il Napoli. La Juventus inizia a spingere, schiacciando gli uomini di Mazzari nella propria area. Bianconeri che sfiorano il pari con Bonucci e Pepe, ma di fronte si trovano un super De Sanctis. Gli uomini di Conte si sbilanciano e il Napoli ne approfitta. Ripartenza veloce di Inler, palla a Pandev che serve Hamisk in profondità, lo slovacco con un bel tocco beffa Storari, 2-0 e i tifosi iniziano a cantare O’surdato innamorato. Nel finale espulso Quagiarella per una gomitata ai danni di Aronica. Finisce con il Napoli in trionfo e il cielo si tinge di azzurro.

JUVENTUS: Storari, Bonucci Caceres Barzagli, Pirlo Vidal Marchisio Lichtsteiner (Pepe) Estigarribia, Del Piero  (Vucinic) Borriello (Quagliarella). All Conte. NAPOLI: De Sanctis, Campagnaro Cannavaro Aronica, Dzemaili Maggio Inler Zuniga, Hamsik (Britos) Lavezzi (Pandev), Cavani (Britos). All Mazzarri.

Arbitro: C. Brighi

Altre storie

Potrebbe anche interessarti

È morto Nenè, Claudio Olinto De Carvalho il campione del Cagliari...

0
È lutto per il calcio italiano. È morto uno dei più grandi protagonisti dello scudetto del Cagliari nella storia della Serie A. È venuto...
Morti calciatori sloveni della squadra Maribor

Morti due giovani calciatori sloveni del Maribor in un incidente stradale

0
Avevano appena finito gli allenamenti di calcio e stavano tornando a casa i due calciatori sloveni morti in un incidente stradale. Morti due calciatori sloveni...

Ultimi articoli