“Club dello stupro” su Facebook: ragazze violentate e derise su internet

roast_busters_facebookNUOVA ZELANDA – Ancora una volta Facebook viene utilizzato come mezzo per adescare ragazze vittime di violenze. Questa volta accade a Auckland, città della Nuova Zelanda, dove due ragazzi di 17 e 19 anni avevano aperto una pagina intitolata “Roast Busters”, un vero e proprio club dello stupro. I due neozelandesi utilizzavano il social network per contattare ragazze minorenni, incontrarle e farle ubriacare, per poi violentarle. E non finiva qui. Le vittime venivano fotografate e poi derise su Facebook.

Il club dello stupro esisteva dal 2011, ma nessuna delle ragazze coinvolte aveva mai avuto il coraggio di denunciare la violenza. A scoprirlo è stata la polizia che ha chiuso la pagina e arrestato i due ragazzi. Entrambi provengono da buona famiglia: uno è figlio di un poliziotto, l’altro dell’attore Joseph Levall Parker, il quale ha avuto un ruolo nel film “Matrix”.