Maturità 2016. I giovani maturandi italiani sono già con testa e mani sui loro fogli per svolgere la prima prova scritta d’italiano.

Esami di maturità 2016: seconda prova

Le tracce che accomunano tutti i licei, come ampiamente predetto, riguardano Umberto Eco le funzioni della letteratura. Autore italiano morto quest’anno, lo scorso 18 febbraio. La seconda traccia riguarda invece le donne al voto in Italia nel 1946 (tema storico). Il saggio breve invece riguarda l’indicatore Pil, ovviamente in ambito economico è il più gettonato. Poi la traccia del rapporto padre-figlio per il saggio in ambito artistico. Attualità: riguarda la citazione di Zannini, sul “confine”. L’avventura “dell’uomo nello spazio” è la traccia per il saggio in ambito tecnico-scientifico.

Il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, fa un in bocca al lupo a tutti gli studenti:

Anche quest’anno abbiamo voluto un plico per la prova di italiano semplificato, senza troppi allegati, per far sì che davvero ogni ragazzo possa riflettere ed esprimere se stesso. Ogni studente, domani, troverà una traccia vicina alla propria sensibilità. A tutti auguro un grande in bocca al lupo. Affrontate la prova con impegno, senso di responsabilità, date il meglio di voi stessi. Sono certa che lo farete

Aggiungi un commento!