Maiorca – Napoli | 0-1: le pagelle

Maiorca – Napoli 0-1 con Goal di Camillo Zuniga. La prima amichevole lontana dal suolo partenopeo per il trofeo Ciutat de Palma. In questa gara Mazzarri ha dovuto fare a meno di Cavani e Lavezzi facendo debuttare Campagnaro che ha superato l'infortunio. Il tridente invece era composto da Mascara, Santana e Lucarelli.

Tuttavia dopo la gara sono intervenuti in sala stampa i due allenatori. Napolisoccer.net riporta l'intervista:

Mazzarri: "Sono molto soddisfatto della prestazione, la squadra ha risposto bene. Ho notato miglioramenti sia nella tenuta atletica che nell'applicazione degli schemi, ad ogni gara la squadra cresce, segno che stiamo lavorando bene. Sono soddisfatto della prestazione, siamo riusciti a giocare una buona gara contro un avversario più in forma. Campagnaro? Ottima partita, ha superato i problemi fisici ed in campo ha risposto alla perfezione dando quel tanto in più che sa dare lui. Abbiamo retto bene il confronto anche se nel finale abbiamo sofferto la loro pressione".

Laudrup: "E' stata una buona gara. Il Napoli mi ha sorpreso, il modulo che adotta non è usuale in Spagna e non siamo riusciti a trovare le giuste contromisura. C'è da dire che i partenopei sono un'ottima squadra, non dimentichiamo che sono di caratura champions. Dopo un primo tempo in cui abbiamo sofferto la loro migliore organizzazione siamo riusciti a venir fuori e sul finire, anche perchè siamo più avanti con la preparazione, li abbimao messi in difficoltà ma non siamo riusciti a pareggiare".

Rosati 8 – Due interventi prodigiosi salvano il risultato nel primo tempo e altri tre nella ripresa. Bellissimo sopratutto un guizzo alla mezz'ora della ripresa su colpo di testa di Nsue. Una sicurezza nelle uscite alte.

Campagnaro 7 – Nonostante i problemi fisici durante il ritiro, è in buone condizioni fisiche e fa intravedere lo spunto palla al piede che lo caratterizza oltre alla solita solidità difensiva. (dal 23'st Fernandez 6,5 – Nsue lo costringe subito ad entrare nel match ma si fa trovare pronto. Conferma le sue grandi potenzialità con una chiusura perfetta nel finale)

Aronica 6 – Adattato al centro della difesa a tre bada al sodo. Qualche problema quando viene attaccato in velocità. Commette, come spesso accade, qualche fallo di troppo che potrebbe evitare facilmente.

Ruiz 6 – Conferma la sua crescita progressiva. Ruvido in qualche circostanza, però efficace in chiusura. Smaltiti i duri carichi di lavoro del calcio italiano migliora leggermente anche il suo passo.

Zuniga 7 – E' già in grande forma. Più volte va via sulla destra sia per far partire il cross che per accentarsi. Si fa trovare pronto sul suggerimento di Santana confermando un buon tempo di inserimento. (dal 37'st Dezi sv – Pochi palloni per il talento azzurro)

Donadel 6,5 – Prova di sostanza in mezzo al campo. In occasione del gol dimostra ancora una volta di avere anche un discreto piede facendo ripartire l'azione sull'out mancino.

Dzemaili 6,5 – Buono prova dello svizzero che si conferma utile sia in fase di interdizione che di impostazione. Accompagna spesso l'azione. In netto miglioramento fisico (dal 7'st Inler 6 – E' chiamato a fare filtro davanti alla difesa per respingere l'attacco del Maiorca, sopratuttto nel finale quando la condizione migliore degli spagnoli viene fuori).

Dossena 6,5 – Solita spinta sulla sinistra. Nel primo tempo costruisce un asse perfetto con Santana. Cala alla distanza, come normale che sia in un periodo di preparazione fisica.

Mascara 6 – In ombra nel primo tempo. Tanta generosità, molto movimento, ma non riesce ad incidere (dal 10'st Hamsik 6,5 – Entra quando il Maiorca sta prendendo il sopravvento. Più impegnato in fase di copertura, si "limita" a far ripartire i compagni con aperture illuminanti)

Santana 7,5 – Per larghi tratti imprendibile. Primo tempo da incorniciare con numeri d'alta scuola e avversario sistematicamente saltato. Riesce ad andare via anche in velocità, assistito da una condizione fisica finalmente buona. (dal 25'st Maggio 6 – Pochi palloni giocabili, è chiamato ad un lavoro esclusivamente di copertura per frenare l'assedio finale dei padroni di casa).

Lucarelli 6 – Gioca tutta la partita, probabilmente per trovare la condizione migliore. Aiuta molto la squadra soprattutto nel primo tempo quando le gambe gli permettono di operare un buon pressing. Tenta il gran gol in pallonetto ma Aouate gli nega la gioia della rete.