Madagascar, traffico organi: folla lincia tre uomini tra cui un italiano

CronacaMadagascar, traffico organi: folla lincia tre uomini tra cui un italiano

Data:

madagascar-italiano-traffico-di-organi
Roberto Gianfalla

MADAGASCAR – Linciati dalla folla tre uomini sospettati di traffico di organi: tra di loro un italiano. E’ accaduto ieri mattina a Nosy Be, località turistica del Madagascar. La folla è insorta inseguito al ritrovamento del cadavere di un bambino di otto anni scomparso qualche giorno prima e poi ritrovato morto privo di genitali e  lingua. Protagonisti dell’orrendo gesto sono un malgascio e due europei, un francese e un italiano, almeno quanto confermato dalla Farnesina. Secondo le fonti locali si tratterebbe di Roberto Gianfalla, 50 anni, originario di Palermo.

Dopo il ritrovamento del cadavere i residenti dell’isola hanno deciso di farsi giustizia da soli dando il via ad una vera e propria caccia. I riconoscimento dei colpevoli è avvenuto in seguito alla scoperta di organi umani all’interno di un frigorifero nel palazzo dove risiedevano i due europei. A quel punto le vittime sono state  prima aggredite e torturate, poi date alle fiamme sulla spiaggia. La terza vittima, uccisa a qualche ora di distanza dalle altre due, sarebbe un residente locale, forse lo zio del bambino.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...