Ragazzo italiano ucciso in Inghilterra: “Rubi il lavoro a noi inglesi”

CronacaRagazzo italiano ucciso in Inghilterra: "Rubi il lavoro a noi inglesi"

Data:

joele-leottaINGHILTERRA – Sono tanti i ragazzi italiani che attualmente, si dirigono all’estero in cerca di un futuro migliore rispetto a quello che potrebbe offrire il nostro Paese. Joele Leotta, 19enne originario di Nibionno, in provincia di Lecco, era uno di questi. Il giovane appena dieci giorni fa era partito per la Gran Bretagna in compagnia del suo amico Alex Galbiati, anche lui lucchese, con lo scopo di studiare e imparare l’inglese. Qui aveva trovato anche lavoro come cameriere in un ristorante italiano di Maidstone, nel Kent.

Lo stesso ristorante in cui domenica scorsa ha avuto inizio il litigio che ha condotto Joele ad una morte inaspettata. A prendersela con i due amici italiani, un gruppo di 8 ragazzi inglesi tra i 21 e i 25 anni che li accusavano di aver preso il posto letto di un loro compagno e di rubare lavoro ai cittadini del posto. A fine serata, quando  la questione sembrava chiusa, Joele e Alex sono stati raggiunti dal gruppo di inglesi nell’appartamento dove risiedevano. I due italiani sono stati pestati a sangue. Joele è morto poco dopo l’arrivo in ospedale, mentre Alex è stato solo ferito. L’arresto di sette degli otto inglesi è avvenuto la sera stessa, mentre l’ultimo è stato preso il giorno seguente.

 

 

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...