Calciomercato: Milan, Inter e Sampdoria assolute protagoniste

calciomercato-invernale-2015CALCIOMERCATO – Si è concluso ieri sera il calciomercato invernale, uno dei più interessanti degli ultimi anni con Milan, Inter e Sampdoria assolute protagoniste. Non sono mancate, pero’, le sorprese dell’ultima ora, in particolare è stato il giorno degli affari sfumati sul gong: Bergessio non si è trasferito alla Lazio (trattativa che sembrava ormai ad un passo dalla conclusione) perché Ederson ha rifiutato il trasferimento alla Sampdoria. Ma non solo: l’Inter non trovato un accordo con il Porto per riportare Rolando in nerazzurro e adesso potrebbe tornare sul mercato degli svincolati per assicurarsi un difensore. Proposto ad Ausilio Diakitè, il difensore piace anche al Sassuolo che deve sostituire l’infortunato Terranova.

Un altro calciatore scontento è Josip Ilicic: il calciatore era pronto a trasferirsi al Torino, ma le società non hanno trovato l’accordo. Cairo offriva ai viola un prestito oneroso (circa mezzo milione di euro) con diritto di riscatto fissato a 4,5 milioni, ma la società gigliata voleva cedere il calciatore a titolo definitivo o, al massimo, in prestito inserendo l’obbligo di riscatto. E’ stato anche il giorno dei ritorni illustri: Santon è tornato all’Inter, Matri alla Juventus dal suo mentore Allegri e Borriello nella sua Genova, alla corte di Gasperini.

La Roma ha preso Spolli per rinforzare il reparto difensivo, mentre il Napoli ha provato il colpo Coquelin dall’Arsenal: il mediano francese ha rifiutato, pero’, l’offerta di Bigon ed ha rinnovato il suo contratto con i Gunners. Il Milan ha ufficializzato Paletta e Antonelli, Baselli arriverà a giugno. Sampdoria scatenata: presi Munoz e Acquah. Il Parma si trova, invece, con una rosa ancor più risicata. Il club ducale ha ceduto, addirittura, Pozzi al Chievo in prestito con diritto di riscatto fissato all’irrisoria cifra di 1.000 euro.