Jane Alexander fa il resoconto dei suoi 40 anni

Jane Alexander ha concesso un’intervista a Vanity Fair dove fa una sorta di resoconto dei suoi quarant’anni passati. L’attrice è divenuta nota al pubblico italiano grazie alla sua interpretazione della perfida marchesa Lucrezia Van Necker in Elisa di Rivombrosa, insieme a Vittoria Puccini ed Alessandro Preziosi. La sua chioma rossa, da allora, è divenuto il suo marchio distintivo e la sua carriera è stata in discesa: oltre ad essere una bellissima donna, Jane Alexander è un’artista di gran talento.

Jane Alexander fa il resoconto dei suoi 40 anni

Nell’intervista rilasciata al settimanale, l’attrice affronta diversi argomenti riguardanti la sua vita privata. Jane Alexander è famosa anche per la conduzione di Mistero e per la recente esperienza al reality game Monte Bianco,  dove ha messo a dura prova i suoi limiti. L’attrice e conduttrice rivela di sentirsi molto sensibile in questo ultimo periodo: “Saranno i 40 anni e passa (ne compirà 42 il prossimo 28 dicembre, ndr), che ti portano a fare bilanci: chi sei, cosa hai fatto, dove sei stata, chi hai conosciuto, a chi hai creduto, quante volte hai sbagliato, quante ti sei data la colpa e invece no”.

L’attrice cerca di essere molto accorta per quanto riguarda la salute, specie se si è negli ‘anta’: “Sbagliando, pensiamo sempre agli altri e mai a noi stessi. Cerco di controllarmi, di fare prevenzione: mammografia, per esempio. Mia sorella aveva 42 anni quando è morta, nel 2007, di cancro al se*o“. Inoltre, confida al giornale anche qual’è il suo rapporto con gli uomini ad oggi: “Risulto impegnativa. Magari lo sono pure. Esco con qualcuno? Ogni tanto ci provo, ma poi mi scatta il ‘se con te non sto meglio di come starei con me, perché devo stare con te?“.