Medico circuisce Clochard per un’eredità da 20 milioni di euro

clochard-milionario-eredità

VILLORBA (TV), CLOCHARD – La vicenda di Antonio Fanna, ex immobiliarista trevigiano di 87 anni, era stata resa nota già nel settembre scorso. L’ uomo, scopertosi erede del patrimonio (ben 20 milioni di euro) di Guido Duccio Ricci, il milionario morto da clochard l’11 settembre, aveva riferito tramite il figlio di non esserne interessato. In un secondo momento, però, Maria Lucia Pavan, avvocato di Treviso, fa sapere che l’uomo ha cambiato idea e che intende accettare la cospicua somma in denaro. Decisione presa troppa tardi. La procura della Repubblica di Belluno, infatti, ha posto sotto sequestro i 20 milioni di euro in attesa di procedimenti giudiziari. Ora, Antonio Fanna rischia di dover attendere a lungo prima di poter entrare in possesso dell’eredità.

La motivazione del sequestro è legata alla persona di Maurizio Guglielmo, l’ex medico di fiducia del clochard scomparso. L’uomo, avendo esibito un testamento che lo vorrebbe erede universale di Guido Duccio Ricci, è indagato con l’accusa di aver circuito il defunto, dal quale si era fatto firmare una procura generale. Alla guida delle indagini vi è il pubblico ministero Roberta Gallego, che è riuscita ad ottenere anche il sequestro del documento per verificarne l’autenticità.