Francia, stato di allerta: vietati zaini e borsoni in spiaggia

Francia. Non è facile non cadere nella psicosi per la paura degli attentati visto gli ultimi avvenimenti che hanno colpito l’Europa a Nizza e Monaco di Baviera.

Francia, stato di allerta: vietati zaini e borsoni in spiaggia

Per questo motivo il sindaco della celebre località della Costa Azzurra, David Lisnard, ha deciso di vietare borse e valige di grosse dimensioni sulla spiaggia e sul litorale. Borse che potrebbero contenere armi e il provvedimento è stato esteso fino alla fine di ottobre visto che è stato decretato lo stato d’emergenza francese fino a gennaio 2017.

Lo stesso vale per gli zaini e altri tipi di bagagli e chi non rispetterà le regole verrà multato: “il trasporto a piedi di contenitori grandi (zaini, valigie o altri bagagli), la cui opacità e dimensioni potrebbero nascondere materiali pericolosi, armi o esplosivi“.

Anche il sindaco del capoluogo bavarese dopo l’attentato a Monaco sta valutando di vietare l’utilizzo di zainetti durante l’Oktober Fest dove l’allerta è alta. Si teme anche per l’inizio delle Olimpiadi a Rio De Janeiro a partire dal 5 agosto dove sono stati impiegati oltre 20 mila soldati a cui potrebbero aggiungersene altri 3 mila pronti a intervenire in situazioni di emergenza.

Aggiungi un commento!