In USA è polemica su Limitless, il film che “esalta” la droga

Limitless, sta ottenendo un successo strepitoso negli Stati Uniti. In meno di due settimane ha già guadagnato oltre 40 milioni di dollari. Da evento cinematografico, però, si sta trasformando in caso sociologico.

limitless-film

Colpa (o merito) della campagna di marketing virale che ha accompagnato il lancio dell’opera, che ha di fatto reso verosimile l’esistenza di un farmaco portentoso, l’Nzt, su cui si sviluppa la trama della pellicola. Chiunque lo assuma si trasforma in un novello Leonardo da Vinci, potenziando le proprie capacità intellettive e fisiche

Ovviamente è tutta finzione filmica, ma nei media americani si è aperto un dibattito pubblico, non privo di polemiche, sul “pericolo” del messaggio contenuto nel film. In Italia la sua programmazione è prevista a partire dal 15 aprile.