Ancona, la prof la chiama ‘cicciona’ e lei smette di mangiare e sviene

CronacaAncona, la prof la chiama 'cicciona' e lei smette di mangiare e...

Data:

ancona-donatelloANCONA – “Cicciona napoletana”, l’aveva chiamata la professoressa. La 13enne, umiliata, smette di mangiare per 10 giorni e sviene a scuola. Il grave episodio, è avvenuto alla scuola mediaDonatello’ di Ancona dove la 13enne è svenuta pochi secondi prima del suono della campanella d’uscita. La Croce Gialla è intervenuta sul posto e trasportato la ragazza al pronto soccorso dell’ospedale Salesi. «È un fatto grave . Non ammetto un comportamento del genere da parte di educatori. Dopo quel fatto mia figlia è dimagrita quasi dieci chili», ha commentato la madre della 13enne che sporgerà denuncia.

La ragazzina, dopo l’insulto da parte della professoressa, è dimagrita 9 chili in dieci giorni. Proprio pochi giorni prima di svenire, la 13enne aveva parlato dell’accaduto al vice preside, Marco Domenichelli, insegnante di religione che aveva avviato un’inchiesta interna e che adesso dichiara: «Una cosa inaudita. Stavamo compiendo accertamenti. Non vorrei che ci trovassimo di fronte a una battuta interpretata male». La ragazza adesso si trova a casa e le è stato raccomandato l’assoluto riposo.

 

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...

Torino, tremenda esplosione: crolla una palazzina

Nella periferia Torino, in strada Bramafame, un'esplosione ha tirato...

Estrazioni del SuperEnalotto, Lotto del 12 agosto 2021

Estrazione Lotto e SuperEnalotto di oggi, giovedì 12 agosto...