Lui ha una doppia vita e le donne fanno finta di non vedere i segnali

L’uomo che ci è accanto, che si sveglia tutte le mattine al nostro fianco è in realtà uno sconosciuto! Quante volte avete negato a voi stesse questa consapevolezza? A volte gli uomini che giurano amore eterno hanno una vita parallela, un’amante e a volte anche altri figli. Gli indizi ci sono sempre ma le donne fanno finta di non vederli per paura di cambiare la propria routine, non riconoscono così che il proprio amato, in realtà, ha una storia da nascondere.

lui-ha-una-doppia-vita-lei-fa-finta-di-non-sapere

Ci abituiamo ai suoi silenzi, alle mancanza di attenzioni, fino a quando non lo veniamo a scoprire per caso, magari dovuto ad un passo falso, a quell’errore che prima o poi tutti fanno e così, come un fulmine a ciel sereno, la nostra vita viene sconvolta. Queste storie capitano a tutti, gente comune e non. Basta pensare al recente caso di Alessandra Mussolini: viene a sapere dalla magistratura che il marito e padre dei suoi figli, Mauro Floriani, era uno dei clienti delle baby prostitute dei Parioli. Un libro, quello di Gianna Schelotto, giornalista, psicoterapeuta e saggista recentemente edito da Mondadori “Noi due sconosciuti” affronta i problemi tra le relazioni di coppia ponendo l’accento sulla condizione delle donne. In questo saggio analizza quei rapporti in cui gli uomini promettono di stare accanto ad una sola donna e invece, contemporaneamente, conducono vite parallele, una vita silenziosa, segreta, una seconda esistenza.

In una recente intervista rilasciata al settimanale “F“, la psicoterapeuta Schelotto, ammette che ognuno di noi ha una zona oscura che preferisce non rivelare.

Ed è giusto mantenere nell’ombra alcuni silenzi profondi: sono una specie di corazza che ci protegge. – Continua la Schelotto – Sono segreti “buoni”, magari nascosti per non ferire il partner. Ma quando sono menzogne, allora portano alla doppia vita, quella che una moglie può scoprire all’improvviso o non scoprire mai. 

Meglio scoprire certe cose e rendersene conto con la consapevolezza che qualcosa non va nel rapporto con il proprio partner, e abbandonare l’idea di far finta di non sapere perché ci porta a soffrire di più. Molte donne diventano vittime di loro stesse, di un rapporto malato, che non le soddisfa da tempo, ma per la loro fame profonda in risposta alla noncuranza del partner si ostinano a stargli accanto con la scusa di reggere il gioco per amore dei figli. Ci sono molte donne che sono state in grado di rimboccarsi le maniche, anche dal nulla, e ricominciare a vivere, lavorare, accudire i figli e magari riscoprire l’amore nello sguardo di un uomo sincero. Bisogna accettarli questi segnali e non più attraversarli facendo finta di non toccarli. I segnali incominciano dal modo in cui il nostro uomo fa l’amore. Cosa e come c’è lo chiede e come reagisce. La Schelotto, addirittura, confessa che una sua paziente ha scoperto che il suo uomo la tradiva dal fatto che facesse troppe docce in una giornata. E questo è solo uno dei tanti segnali che non dovremo più ignorare o far finta di non vedere.

La rabbia può esplodere da un momento all’altro in quelle donne esauste da relazioni extraconiugali, che da scappatelle si trasformano in una vera e propria storia d’amore al di fuori del matrimonio. Ci sono donne che accettano questa realtà e con il marito instaurano un rapporto di complicità. Si delimita un territorio dove ad un certo punto le richieste dei partner non possono sconfinare, e ognuno deve rispettare ciò che si è andato a creare nonostante sia una realtà insana ma che entrambi accomodano per mantenere la facciata di bella famiglia che non esiste.
Interrogatevi sul perché avete nascosto a voi stesse delle verità così importanti. La storia che lui è cambiato o del fatto che non lo riconoscete più ad un certo punto non regge sotto nessun punto di vista!