Top Gun 2 ambientato tra i droni: ecco sei curiosità

Top Gun 2 con Tom Cruise si farà

Il film Top Gun è un classico che rimarrà nella storia, e ogni volta che la Rai lo trasmette, proprio come il film Pretty Woman, è destinato a fare milioni di telespettatori. In questi ultimi giorni però si ritorna a parlare del fenomeno Tom Cruise e della pellicola girata con il maestro Tom Scott, con il quale dopo anni, avrebbe dovuto girare “Top Gun 2“, progetto che si fermò nel 2012 per l’improvvisa morte suicida del regista, fratello di Ridley Scott.

Tuttavia oggi, a distanza di tre anni, si ritorna a parlare del sequel e del ritorno del grande protagonista, Maverick, interpretato da Tom Cruise. La produzione del film dichiara che lo sceneggiatore è già all’opera e ha una grande idea per modernizzare la pellicola. Per ambientarlo nell’era attuale Tom Cruise volerà tra i droni: “E’ un mondo molto più complesso quello in cui viviamo oggi. Ci sono le tecnologie dei droni e siamo alla quinta generazione di caccia… Si sta chiudendo un’era di combattimenti aerei e piloti”, ha dichiarato Ellison della produzione.

Tuttavia, nel nostro cuore, rimarrà il primo Top Gun, una storia d’amore e di coraggio e del quale tuttavia ignoriamo ancora molte cose, nonostante il film sia stato sviscerato per carpirne ogni minimo dettaglio. Così vi proponiamo una serie di sei curiosità che ignoravate della pellicola.

1 TOM CRUISE E LA MOTO – All’epoca Tom Cruise, e stiamo parlando di 30 anni fa, non sapeva andare in moto. Per rendere la scena credibile e non utilizzare controfigure, l’attore hollywoodiano, prese delle lezioni di guida presso un concessionario guidando un mezzo mostruoso: la mitica Kawasaki GPZ 900R, che all’epoca, dalla stampa, fu definita la moto più veloce del mondo.

2 IL RUOLO DI MAVERICK – Inizialmente il ruolo del protagonista maschile fu affidato a Matthew Modine, poi l’attore rifiutò perché fu scritturato per Full Metal Jacket e lascio il successo a Tom Cruise.

3 TOP GUN MANNA CADUTA DAL CIELO – Per Tom Cruise fu una grande occasione di riscatto. Doveva riprendersi dall’insuccesso di Legend e Top Gun gli diede una grande opportunità per risalire in cima alle vette hollywoodiane.

4 LA COLONNA SONORA – In questo caso come colonna sonora fu scelta, inizialmente, la canzone “Only the strong survive” di Bryan Adams, che si rifiutò di prestarla alla produzione in quanto riteneva che Top Gun era un inno alla guerra.

5 LA SCENA D’AMORE – La scena d’amore tra Maverick e Charlie fu girata in penombra per un motivo ben preciso. In realtà fu realizzata post produzione, dopo la fine del film, mentre l’attrice, Kelly McGillis stava già lavorando ad un altra pellicola e le fu fatto un nuovo taglio di capelli, per non rendere evidenti le differenze la scena fu girata in semi-oscurità.

6 BLOOPERS – Un piccolo bloopers scovato anche in Top Gun nella scena in cui Charlie viene inquadrata dal basso verso l’alto e in cui indossa i tacchi. Nella scena successiva, poco dopo, al fianco di Tom Cruise, è senza tacchi, forse per non accentuare la scarsa altezza di Tom Cruise, che tuttavia a Hollywood ha sempre potuto contare sul quel “certo non so ché” che appunto gli ha fatto collezionare numerosi successi.