Verona, scoperte discariche abusive: trovati cadaveri e amianto

Discariche abusive con amianto e cadaveri provenienti dai cimiteri, queste sono solo alcune delle irregolarità che sono trovate dalla polizia stradale in 8 aziende in provincia di Verona.

discariche abusive verona

Discariche abusive in Veneto, 19 indagati

La polizia stradale di Verona a conclusione di un’indagine durata meno di due mesi, ha individuato e sequestrato 8 aziende, denunciato 19 persone ed elevato sanzioni per oltre 300.000 euro per delle gravi irregolarità riscontrate in alcune discariche abusive.
La Stradale ha inoltre individuato decine di aree utilizzate come discariche abusive, dove veniva sversato ogni tipo di rifiuto, comprese centinaia di metri cubi di materiali pericolosi contenenti amianto. Nell’ambito di ulteriori controlli, i poliziotti sono riusciti a individuare un’area di circa 4 mila metri quadrati nel comune di Ronco all’Adige in cui anche i rifiuti provenienti dalle attività di esumazione delle salme nei cimiteri venivano gestiti in modo illecito.

Le 19 persone indagate sono tutte residenti nelle province di Verona e Milano e questo,«dimostra, laddove ce ne fosse ancora bisogno, che l’illecito guadagno dato dalla gestione illecita dei rifiuti, non fa gola solo alla criminalita’ organizzata del sud, ma anche ad imprenditori che agiscono senza alcuna remora per i gravissimi danni ambientali ed i conseguenti rischi per la salute della popolazione», ha sottolineato il Dirigente la Sezione Polizia Stradale di Verona, Girolamo Lacquaniti.