Diventare genitori a 70 anni: la storia di John Willows

Cosa si prova a diventare genitori a 70 anni? Sicuramente ci si sente bene e sempre giovani o, almeno, è quello che dice John Willows. Quest’ultimo ha 73 anni ed è diventato genitore per la quarta volta. La sua compagna, Polly Jackson-D’zacchaeus, ha 30 anni ma sembra che la differenza d’età non sia un problema per la coppia che risulta essere più felice ed equilibrata che mai. Nonostante le critiche iniziali, John e Polly son riusciti a far accettare la loro relazione anche alle rispettive famiglie: “Riceviamo commenti negativi sulla differenza d’età ma non ci interessa. Non puoi dare un età all’amore e comunque la maggioranza delle persone è di grande supporto. Sono semplicemente contenti di vederci felici“. Diventare genitori a 70 anni, quindi, deve essere un’esperienza nuova e stimolante.

Diventare genitori a 70 anni: la storia di John Willows
Credit: Daily Mail

I due innamorati si sono conosciuti a Lincoln, in chiesa, grazie alla banda in cui suonano: entrambi sono bassisti ed hanno cominciato a passare molto tempo insieme fino a che non sono diventati una coppia ufficiale. Diventare genitori a 70 anni non deve essere cosa da poco ma, stando a quanto racconta Polly, il suo uomo è un padre fantastico:

Non mi interessa la differenza d’età: lui è un padre brillante ed una persona fantastica. Ricordo la prima volta che l’ho visto in chiesa dopo essermi trasferita da Loughborough. E’ stata una connessione istantanea. Suonavamo entrambi nella banda e ci siamo visti molte altre volte. Suoniamo tutti e due il basso e pian piano abbiamo iniziato a passare molto tempo insieme. Dopo un paio d’anni gli inviai un messaggio chiedendogli ‘cosa devo dire alle persone che mi domandano se siamo una coppia?’ e lui rispose ‘digli di si’, ed era vero“.

Questo, comunque, non è il primo figlio della coppia: poco più di tre anni fa, quando John aveva 69 anni, Polly diede alla luce la piccola Esther. Insieme a loro, anche il primo figlio della donna avuto da un’altra relazione, che si chiama Matthew ed ha sette anni. Dal canto suo, invece, John ha due figli di 40 e 42 anni che gli hanno regalato 3 nipotini splendidi. La coppia non vive insieme ma la donna ha, comunque, preso casa di fronte quella del suo compagno per stare insieme il più possibile. Il nuovo arrivato, il piccolo David, ha letteralmente portato una sferzata di novità ed energia all’uomo, portavoce di tutti i genitori anziani del mondo: “Ero al settimo cielo quando ho incontrato Polly: è l’amore della mia vita. I bambini mi fanno sentire più giovane e mi fanno andare avanti. Mi danno la carica giusta per andare avanti“.