L’ uomo più cattivo d’America punito dal karma, è stato arrestato

Martin Shkreli, meglio conosciuto come l’uomo più cattivo d’America è stato arrestato per frode dall’Fbi. Martin è incriminato a New York per aver utilizzato i soldi della società Retrophin, di cui era amministratore delegato, per pagare debiti cumulati con un fondo d’investimento da lui creato, MSMB Capital Management.

L'uomo più cattivo d'America punito dal karma, è stato arrestato

Perché Martin Shkreli è stato definito l’uomo più cattivo d’America? Il giovane imprenditore americano di origini albanesi è diventato famoso per aver comprato il brevetto di un farmaco prezioso per i malati di Aids, il Daraprim, alzandone vertiginosamente il prezzo da 13 e 50 a 750 dollari e recentemente aveva acquistato per due milioni di dollari l’unica copia dell’ultimo album dei Wu Tang, “Once Upon a Time in Shaolin” richiamando su di se l’attenzione dei media per la sua mancanza di scrupoli.
e proprio la sua spietatezza negli affari lo ha portato all’arresto.

Secondo quanto spiegato ai media dal procuratore distrettuale di New York, Robert Capers, Shkreil è stato incriminato per aver truffato gli investitori attraverso due fondi di investimento da lui gestiti: MSMB Capital Management et MSMB Healthcare Management. Secondo l’accusa, l’imprenditore avrebbe trasferito azioni dell’azienda farmaceutica Retrophin, di cui era amministratore delegato, ai due fondi senza alcuna contropartita finanziaria. In tutto, Retrophin e i suoi azionisti avrebbero perduto più di 11 milioni di dollari nell’operazione.
Sono sette i capi d’accusa che pendono sulla testa di Shkrlei, presentati presso un giudice federale di Brooklin. ILe accuse principali sono quella di frode e la distrazione di fondi.
I fatti sarebbero andati avanti per cinque anni, dal 2009 all’anno scorso.