Usa, Casa Bianca sigillata: sparatoria in atto

Sparatoria Casa Bianca. La residenza del Presidente degli Stati Uniti d’America è stata completamente isolata. Sul luogo è intervenuto il personale paramedico, la sicurezza e la polizia per cercare di acciuffare il colpevole che pare sia già stato preso.Usa, Casa Bianca isolata: sparatoriaBarack Obama, intanto, è stato già messo in sicurezza con la famiglia, nonostante non si trovasse all’interno dell’edificio ma impegnato in un’attività sportiva, pare una partita di golf. La sparatoria è avvenuta lungo la 17esima strada.

Tra i feriti c’è un uomo bianco, di mezza età. I colpi sparati dall’uomo, artefice della sparatoria, lo hanno colpito al petto. La vittima è stata trasferita in ospedale attraverso l’elisoccorso. A darne notizia è la Nbc.

E’ molto difficile pensare che un uomo qualunque sia stato in grado di avvicinarsi così tanto alla Casa Bianca tanto da sparare. Sentinelle e cecchini costeggiano l’edificio. Il dubbio che a sparare sia stato un agente o comunque un uomo con dei complici ed è scattata dunque la caccia a questi ultimi.

Come riporta il Messaggero l’area protetta intorno alla Casa Bianca si è andata allargando negli ultimi anni, e le recinzioni sono diventate più alte, dopo che si sono verificati vari casi di individui che hanno scavalcato la ringhiera e hanno tentato di raggiungere la famosa palazzina bianca.