Roma: Garcia esonerato, al suo posto il ritorno di Spalletti

La Roma ieri ha deciso: Rudi Garcia esonerato, al suo posto il ritorno di un vecchio amore giallorosso, Luciano Spalletti. Il cambio di rotta per la squadra capitolina parte dall’allenatore toscano che ha firmato un contratto di un anno e mezzo con la società. Il suo è un ritorno. L’accordo è stato raggiunto in seguito ad un incontro avvenuto nella notte italiana a Miami tra l’ex mister dello Zenit San Pietroburgo e il presidente James Pallotta.

Roma, Garcia esonerato, al suo posto il ritorno di Spalletti

In nottata è stato raggiunto l’accordo con Luciano Spalletti che già da giovedì allenerà la Roma e sarà in panchina contro il Verona. L’avventura di Rudi Garcia, quindi, dopo due anni e mezzo è giunta alla fine. Il tecnico francese a breve sarà esonerato per permettere all’allenatore di Certaldo di prendere in mano le redini della squadra. Garcia chiude con 115 panchine giallorosse, 60 successi ma nessun trofeo acquisito. Intanto, la seduta d’allenamento prevista nel pomeriggio alle 15,00, sarà diretta da Alberto De Rossi, allenatore della Primavera.

Tra Spalletti e la Roma è stato un grande amore durato ben quattro anni. Nonostante l’addio burrascoso del 2009, i tifosi non hanno dimenticato l’ultimo allenatore che è riuscito a vincere qualcosa con i giallorossi: due Coppa Italia e una Supercoppa italiana. Luciano Spalletti per la Roma è stato l’ultimo allenatore che ha portato il club tra le prime 8 d’Europa, l’ultimo che ha conquistato trofei, l’ultimo che ha regalato un gioco alla squadra, il 4-2-3-1 senza centravanti di ruolo, capace di resistere.
Questo amore finì però senza vincere il tanto sognato scudetto, e anche se i bookmakers quotano la rimonta della Roma a 25, nessuno esclude che possa ritentarci la prossima stagione.

Aggiungi un commento!