CALDO: Bacco riporta l’estate per 7 giorni con notti fresche

CALDO – Bacco è l’anticiclone che arriva dalle Azzorre con 7 giorni di sole: week-end a 30 gradi con le notti fresche dell’estate settembrina. Non sarà quindi lo stesso inferno degli anticicloni precedenti che già a sentirli nominare mandano in fiamme i nostri corpi.

Si riaccendono quindi le speranze per chi voleva trascorrere qualche altro giorno al mare per preservare la tintarella; sarà di nuovo estate almeno a partire da domani fino a mercoledì 12 settembre. Il direttore del portale ilmeteo.it, Antonio Sanò, avverte che settembre sarà così, si alterneranno fasi piovose e di sole: «Dopo 7 giorni di piogge , vento e temporali, tornerà l’estate sull’Italia». Invece Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com spiega «dopo gli ultimi rovesci e temporali di giovedì su Adriatico e Meridione, verrà infatti a farci visita l’anticiclone delle Azzorre, che ci regalerà almeno sette giorni di tempo soleggiato con caldo nuovamente estivo, ma senza eccessi. Le temperature si riporteranno infatti ovunque sui 28-31°C, per un weekend ideale da trascorre sia al mare che in montagna».

E’ stata indubbiamente la stagione più calda dal 1800 ad oggi fino al 2003, stando alle parole di Ferrara. Tuttavia anche se il caldo di questa estate sembra essere lontano si avvertirà una sensazione di afa soprattutto in Pianura Padana. Le temperature saliranno giorno dopo giorno fino a toccare tra Domenica e Mercoledì valori fino a 5°C oltre le medie: 28-30°C sulla Valpadana, 31-32 a Bologna, Firenze, Roma, Napoli, fino a 35 in Sicilia.

Comunque sia non si prevedono temporali quindi siete liberi di non disdire gite in montagna o week-end al mare. Ormai non esistono più le mezze stagioni ma sembra che dovremo adattarci a questi cambiamenti di umore ‘metereologico‘. Da 3bmeteo.com fanno sapere: «Anche settembre potrà essere più caldo del normale». Dichiara infine Ferrara: «Seppure già a metà mese dovrebbe ritornare un po’ di pioggia, a causa del transito di una perturbazione atlantica, nel complesso sarà l’anticiclone a prevalere e le temperature, stando alle nostre proiezioni, dovrebbe essere ancora un mese più caldo della norma».