Tim in collaborazione con Ericsson: protagoniste dell’innovazione a Expo 2015

Expo 2015 oltre ad essere inquadrato come l’evento dell’anno in Italia, è stata un’opportunità per i colossi nell’ambito delle telecomunicazioni di realizzare un’esperienza unica all’insegna della digitalizzazione e del progresso. Tra i vari protagonisti, senza alcun dubbio, spicca TIM che ha partecipato in qualità di Official Global Partner attraverso il progetto “Digital Smart City” che propone un modello tecnologico della città del futuro, impiegando impianti di ultima generazione sfruttando la fibra FTTH per le reti fisse e 4G per quelle mobili. E’ stata inoltre sperimentata un’altra tecnologia durante i mesi di Expo 2015: si tratta della LTE broadcast per la gestione in diretta e in differita dei contenuti video in mobilità.
Tim Ericsson in collaborazione per LTE Broadcast

La Digital Smart City realizzata grazie alla collaborazione tra TIM e le soluzioni tecnologiche Ericsson, ha prodotto un risultato accolto con successo dai visitatori dell’Expo. La partnership per la fornitura di servizi di rete mobile e soluzioni innovative tra i due leader delle telecomunicazioni ha raggiunto i propri obiettivi grazie ai “numeri” ottenuti dall’esposizione di Milano: durante l’Expo, infatti, sono stati registrati il transito di oltre 110 TB di dati di cui più del 70% su rete 4G più di 11 milioni di chiamate dai clienti TIM, e poi più di 5 milioni di sessioni WiFi sul Captive Portal Expo gestito da TIM e circa 700 TB di dati generati sull’intera rete Internet realizzata ad hoc.

Si tratta perciò di un assaggio di quel che sarà lo sviluppo di una Smart City globale, sostenibile e intelligente, tramite infrastrutture di rete fissa mobile e IT, la fornitura di soluzioni tecnologiche di ultima generazione con erogazioni di servizi di connettività e traffico relativi a fonia e dati. L’accordo tra TIM ed Ericsson, inerente alla tecnologia LTE broadcast, ha permesso di sperimentare l’esigenza di un’ampia domanda in corrispondenza ad un’utenza in crescita legata alla navigazione broadband in mobilità ed Expo è stato un valido campo per realizzare e testare il progetto.

E’ facile dedurre che TIM, attraverso questa esperienza di fornitura di piattaforme in ottica Big Data al broadcasting di contenuti video in alta definizione attraverso la tecnologia LTE, fino ai servizi avanzati in ambito Smart Tourism, vorrà continuare ad essere protagonista indiscusso in merito alla fornitura di questo tipo di servizi per offrire ai cliente la migliore esperienza d’uso di Tv ed entertainment. E proprio grazie alla partnership con Ericsson, che fornirà a TIM le più avanzate soluzioni di rete mobile (Radio Access Network e Core), sarà possibile realizzare servizi ottimizzati per grandi eventi come l’Expo 2015, ospitati anche in altri Paesi.
A Milano l’infrastruttura che hanno realizzato queste due multinazionali ha soddisfatto tutti gli obiettivi, tra i quali garantire ai visitatori giornalieri (in media 140 mila, con picchi previsti di circa 272 mila) e alle migliaia di persone impegnate nelle attività di ricezione e assistenza, la necessaria copertura mobile e tutte le esigenze di connettività.