A Fabrizio Corona manca Belen Rodriguez? No, è depressione monopolare!

Fabrizio Corona prima la critica e poi la rivuole o è un caso di depressione? Quest’ultima sembra l’ipotesi più accreditata… magari, in parte, la causa  è la lontananza da Belen Rodriguez e a tal proposito interviene la madre Gabriella Corona con un appello accorato: “Fabrizio, la prima volta dietro le sbarre è uscito di senno, non condannatelo ancora. Ricordo bene che gli mandai uno psichiatra in prigione: quel medico disse da subito che mio figlio aveva una patologia ben importante“. Incompatibilità con il regime carcerario? No, questa non è una patologia… la madre del paparazzo più discusso d’Italia, quando racconta della prima volta in carcere del figlio avvenuta nel 2007 per la questione ‘Vallettopoli’ dice di aver scoperto il suo reale disturbo, ovvero depressione monopolare: “Nel cervello di Fabrizio mancano alcune sostanze che ora sta assumendo con le medicine, sostanze che riequilibrano i neurotrasmettori e anche gli ormoni. È un percorso che sta seguendo e che mi sembra che funzioni: ma se torna in carcere cosa facciamo? Ripiombiamo nell’incubo, nel terrore, in un ambiente che per la sua psiche, come per quella di chiunque non sia un vero delinquente, è troppo traumatizzante“, continua la madre in un’intervista che rilascia al settimanale ‘Gente’ in edicola proprio domani.

Nella fattispecie, dagli anni ’60, il concetto di psicosi maniaco-depressiva è stato sostituito da disturbo monopolare (disturbo dell’umore in cui la depressione generalmente grave e recidivante rappresenta la sola alterazione dell’umore); se davvero fosse così Belen è stata proprio una Santa altro che Gossip!

La madre prosegue:

Io sono sconvolta. Non riesco nemmeno a sapere da mio figlio quanti anni esattamente rischia di fare. Non vuole che parli con il suo avvocato, mi ripete stai serena. Al carcere invece penso notte e giorno. Non posso dimenticare la prima volta che andai a trovarlo in prigione: per me fu un trauma, ero scioccata, mi sentivo umiliata nel profondo, per lui e per me. Ma quella volta terribile furono mesi, non anni come ci aspettiamo invece adesso. Se Fabrizio finisse in prigione per molto tempo, ne morirei. Pensare di sopravvivere senza di lui adesso mi è impossibile. Ho sessant’anni ma me ne sento molti di più, e ai giudici che dovranno decidere di questo mio ragazzo dico: non è un delinquente. Non condannatelo come fosse un assassino: dieci anni, in Italia, non li prendono nemmeno quelli

Una madre, una vera madre, protegge il figlio in qualsiasi circostanza e non c’è bisogno di giustificarsi appellandosi a malattie o simili. Tuttavia, in qualche modo, la signora Corona ha ragione, in Italia si lasciano pedofili a piede libero come se niente fosse e con pene minime concedendo la possibilità a quest’ultimi di ripetere gesti macabri. Ma è pur vero che la giustizia deve fare il suo corso e questo perché l’Italia è fatta in primis di ‘Burocrazia‘ e poi tutto il resto…

La sentenza arriverà prima o poi e nel frattempo Fabrizio Corona non può fare altro che aspettare la sua condanna cercando di redimersi dagli errori fatti in passato, mentre la sue ex fiamma, della quale sembra essere ancora innamorato se la gode in Sardegna con il suo neo fidanzato Stefano De Martino. Molti rumors, in questi giorni, fanno allusioni al suo gesto di toccarsi ripetutamente il pancino da parte della bella Argentina. Già in dolce attesa? Chi lo sa… tuttavia la notizia arriva subito dopo le dichiarazioni di Emma Marrone (ex De Martino) che desiderare fortemente un figlio. Sembra essere una vera soap, purtroppo reale, che in questi ultimi tempi sta infuocando la bella stagione italiana.