Sinead O’ Connor tenta il suicidio: i fan di Fb la salvano

Per Sinead O’ Connar il suicidio rappresentava l’unica scelta possibile, conseguenza di un dolore causato dalla lontananza dei figli. La cantante irlandese, negli ultimi giorni, ha scritto vari messaggi su Facebook, dove ha sfogato il suo profondo malessere. “Non sono a casa, ma in un hotel da qualche parte in Irlanda, registrata sotto un nome falso“, ha scritto Sinead su Facebook, facendo riferimento all’assunzione di sostanze stupefacenti. I fan, allertati, hanno subito girato il messaggio alla polizia, che dopo un’ora di indagini è riuscita a trovare la cantante e a salvarla.

Sinead O' Connor suicidio

Le ultime due notti mi hanno stremata. Sono in overdose. Non c’è altro modo per ottenere rispetto. Non sono a casa, ma in un hotel da qualche parte in Irlanda, registrata sotto un nome falso. Se non postassi questo messaggio, i miei bambini e la mia famiglia non potrebbero trovarmi. Per loro potrei essere già morta da settimane, perché sono feccia e merito di essere abbandonata e trattata da schifo“, questo il messaggio su Facebook.

Per Sinead O’ Connor il suicidio è sembrata la soluzione ai suoi problemi, ma per fortuna la polizia irlandese è riuscita a salvarla e ora la cantante sta bene. Ha sempre sofferto di bipolarismo e manie depressive ed è questo il motivo principale per cui gli ex mariti le hanno impedito, negli ultimi tempi, di vedere i suoi figli. Dopo l’ultimo ricovero la cantante ha creduto di stare bene, ma evidentemente non è così.

Per fortuna, come hanno tenuto a spiegare anche i media irlandesi, l’intervento delle autorità è stato salvifico: sono riusciti ad individuare l’hotel dove si nascondeva Sinead e a farla desistere dai suoi più oscuri intenti. L’amore per i suoi figli riuscirà a farle accettare la necessità delle cure, che i fan sperano accetti di buon grado. Grandissimi i messaggi di solidarietà per Sinead, che per fortuna ha superato la fase più critica.