Europei volley femminile Italia e Serbia 2011: Italia prima sconfitta ma qualificata ai quarti

MONZA – L'italia del ct Barbolini viene sconfitta dalla Turchia dell'ex tecnico azzurro Motta con il punteggio di 3-2 (25-21, 26-28, 16-25, 25-22, 9-15), ma riesce comunque a chiudere in testa al Gruppo B grazie al punto conquistato stasera che, centrando così la qualificazione diretta ai quarti di finale, dove ora troverà la vincente dell'ottavo tra Olanda e Azerbaijan mercoledì 28 settembre. Con il match perso contro le turche, l'Italia vede interrompersi la sua striscia di 18 vittorie (dopo 6 anni) consecutive agli Europei. Il sestetto azzurro aveva bisogno di un punto per rimanere al primo posto nel girone e lo ha ottenuto (davanti allo splendido pubblico del PalaIper), ma ha fatto di tutto per complicarsi la vita. Dopo un primo set che ci ha illuso, sono emersi tutti i problemi di questa squadra, fallosa, ricezione balbettante e servizio che non incide. Inoltre mancava la centrale Valentina Arrighetti per un problema ai muscoli addominali che è stata tenuta a riposo precauzionale. Per il tecnico Barbolini c'è ancora da lavorare prima dei quarti.

 

TABELLINO – Italia: Lo Bianco 1, Costagrande 16, Del Core 10, Anzanello 9 , Gioli 14, Piccinini 13. Libero: Leonardi. Ortolani 1, Bosetti , Guiggi, Ferretti. Non entrati: Arrighetti. Allenatore: Barbolini

Turchia: Cemberci 1, Toksoy 15, Ozsoy 25, Erdem 19, Sonsirma 10, Darnel 11. Libero: Kuzubasioglu. Uslupehlivan 5, Gumus 2, Karakouyn. Non entrate: Onal, Cansu. Allenatore: Motta

Arbriti: Zahorcova (Cec), Vereecke (Fra)