WhatsApp, la versione beta condividerà i nostri dati con Facebook

WhatsApp, dopo aver eliminato l’abbonamento annuale di 0,89 centesimi, sta per lanciare una versione beta della popolare applicazione di messaggistica istantanea, introducendo per chi usa Android la possibilità di condividere i propri dati con Facebook, entrambi di proprietà di Mark Zuckerberg. Nonostante l’acquisizione sia avvenuta nel 2014, la famosa app di messaggistica e il social network più famoso di sempre, hanno finora viaggiato su due binari separati. Uno sviluppatore Android ha però scoperto che i due servizi diventeranno presto più uniti.

In una recente build di Whatsapp è stata inserita una nuova opzione per la condivisione delle informazioni dell’account con il social network Facebook. Essendo una versione beta, l’ipotetica novità potrebbe essere rimossa dalla release pubblicata sullo store Google. All’interno della pagina dedicata alle Impostazioni, è apparsa la scritta “Condividi le informazioni dell’account”. Questa funzionalità permetterà a Facebook di ottenere dati da WhatsApp, con l’obiettivo di migliorare il target di utenza per le campagne marketing e non solo.

Nella beta 2.12.413, al momento, non sappiamo esattamente quali dati verranno condivisi tramite questa integrazione. Allo stesso tempo non viene nemmeno comunicato per quale scopo sono utilizzati. Infatti, WhatsApp utilizza la frase “per migliorare l’esperienza Facebook”, che può essere soggetta a mille interpretazioni.
In pratica, l’utente potrà decidere se condividere o meno i propri dati per migliorare l’esperienza di utilizzo su Facebook. L’opzione dovrebbe essere di default disabilitata, anche se l’attivazione potrebbe venir effettuata anche da remoto. É probabile che questa novità possa in futuro essere sfruttata per semplificare la ricerca degli amici.