Google acquista Motorola Mobility: Android non sarà più lo stesso

L'ennesimo grande acquisto di Google dopo youtube. Si tratta di Motorola Mobility, per un prezzo di 12,5 miliardi di dollari. Lo annunciano oggi entrambe le società.

Forse il più importante acquisto per BigG. Tale acquisizione garantisce al colosso di Mointain View un controllo diretto sul creatore di molti dei telefonini Android. Ora le azioni nel premarket di Wall Street si adeguano all'offerta della società di internet e salgono alle stelle e balzano al 60% a 39,19 dollari.

Quindi si parla del ramo di motorola che produce Smartphone, telefonini cellulari e tablet che permetterà a Google di diventare concorrente ad un altro 'mostro' del settore, ovvero la Apple di Steve Jobs. 

"L'acquisizione di Motorola Mobility, gia' partner di Android – si legge nella nota – permettera' a Google di sviluppare ulteriormente l'ecosistema di Android (il sistema operativo per dispostivi mobili di Google) che restera' comunque un sistema aperto", a cui potranno quindi continuare ad avere accesso gli altri produttori di smartphone e telefoni mobili. Motorola Mobility restera' "un business separato" all'interno del gruppo di Mountain View. 

Larry Page, a.D. di Google, parla di 'una naturale complementarietà' tra Google e Motorola. 

"L'operazione – ha spiegato Sanjay Jha, amministratore delegato di Motorola Mobility – offre una valutazione significativa per gli azionisti e nuove stimolanti opportunita' per i nostri azionisti, clienti e partners nel mondo. Abbiamo condiviso una proficua partnership con Google per migliorare la piattaforma Android e adesso attraverso questa unione saremo in grado di fare ancora di piu' per realizzare straordinarie soluzioni mobili".

L'operazione resta soggetta alle ordinarie condizioni sospensive, tra cui l'approvazione delle autorita' competenti negli Usa, in unione Europea e in altre giurisdizioni. La transazione dovrebbe chiudersi definitivamente "entro la fine del 2011 o all'inizio del 2012".

Tuttavia ricordiamo che recentemente Google aveva perso una battaglia con Microsoft e Apple per l'acquisizione dei brevetti della Nortel, azienda fallita ma con '6000 esclusive tecnologiche' nel mondo del 'mobile'. Esclusive poi acquistate in consorzio tra la stessa Microsoft, Apple e un'altra azienda operante nel settore della telefonia cellulare, ovvero RIM (Black Berry).

Con Android, bigG, si mette in netta competizione con Apple, in quanto il suo sistema Android è utilizzato quasi su tutti i telefoni cellulari, e con grande consenso da parte dei clienti, anche se Apple continua a detenere il primo posto come produttore diretto di smartphone. Infatti, non a caso, Apple ha iniziato una causa contro il Motorola Xoom, la 'tavoletta' prodotta dall'azienda americana, che copierebbe molte funzioni dell'IPad.

La concorrenza è aperta anche sul fronte dei notebook e Cloud Computing. In quanto Google con i suoi portatili 'GoogleChrome' sempre connessi a internet acquista tanti punti. Ma chi decreterà la vittoria tra i due colossi sarà ovviamente il cliente che sembra avere una vasta scelta tra 'Googlefonino' o 'Melafonino', o ancora, di un 'iPad' o 'Google Xoom Motorola', 'GoogleChrome' o di un Mac portatile.

A voi l'ardua sentenza !