Pomeriggio Cinque: l’autopsia di Loris Stival smentisce la madre

Pomeriggio Cinque. Come ogni giorno, Pomeriggio Cinque aggiorna i suoi telespettatori sui fatti di cronaca nera e gossip del Bel Paese. Ogni pomeriggio Barbara D’Urso ospita nel suo salotto importanti opinionisti e volti noti dello spettacolo per offrire al suo pubblico un varietà completo dalla a alla z. Oggi, per quanto riguarda la cronaca nera, si parlerà di importanti aggiornamenti riguardanti il caso del piccolo Loris Stival.

Pomeriggio Cinque: l'autopsia di Loris Stival smentisce la madre

Prima di procedere verso la puntata di oggi, vediamo nel dettaglio cosa è andato in onda lo scorso venerdì a Pomeriggio Cinque. In primis, si è parlato del caso della sparizione di Guerrina Piscaglia dopo la scarcerazione di padre Gratien che sconta la sua pena ai domiciliari presso un convento a Roma, in compagnia di pc e tablet di cui non è stata esplicitata restrizione nell’uso. Inoltre, si è affrontato il dibattito dei centurioni fuori al Colosseo ai quali è stato proibito di sostare.

Nella puntata odierna, Pomeriggio Cinque affronterà altrettanti temi importanti, specie per quanto riguarda la cronaca nera. Si parlerà, infatti, del piccolo Loris Stival: l’autopsia effettuata sul corpo del bambino smentirebbe la nuova versione dei fatti fornita dalla madre Veronica Panariello. Quest’ultima ha dichiarato che il bambino si sarebbe strozzato da solo con le fascette da elettricista e che, solo dopo aver constatato la morte del piccolo, la donna si sarebbe disfatta del corpo. A smentire questa versione ci sarebbe un ulteriore indizio e, cioè, il fatto che il bambino non può essersi legato da solo i polsi ma che questa operazione sia stata effettuata solo quando la vittima era in stato d’incoscienza. Ulteriori aggiornamenti sul caso saranno forniti oggi da Barbara D’Urso.